La Reale Mutua Torino ’81 Iren si qualifica ai playoff grazie alla vittoria su Bogliasco per 9-8

La Reale Mutua Torino ’81 Iren si qualifica ai playoff di serie A2! Grandissima prestazione dei gialloblù contro il Bogliasco 1951. E’ 9-8 per i ragazzi di Simone Aversa.

Prima parte di gara che vede la Torino ’81 partire bene e portarsi subito avanti con Lisica, Puccio pareggia per Bogliasco ma Maffè riporta in testa gialloblù, che arrivano alla prima sirena con una rete in più e con un bel ritmo in vasca. Secondo quarto di grande intensità, con la Reale Mutua Torino ’81 Iren che infligge un buon break agli avversari: Costa, Oggero e Colombo portano i padroni di casa sul +4. Da segnalare l’espulsione di Boero nel computo del parziale di gara; gli ospiti però non ci stanno e con A. Brambilla di Civesio e Guidaldi si riportano sotto, andando all’intervallo lungo sul 5-3.

Il terzo tempo si apre con un momento di respiro della gara, ma è Lisica a rompere l’equilibrio, con una conclusione coraggiosa e vincente che porta la Torino ’81 sul 6-3: Aldi para un rigore ed è ancora il croato a marcare per i gialloblù, cha vanno sul +4 (7-3). Si desta però Bogliasco, che risponde al break precedente, con tre reti: Gavazzi, Bonomo e Puccio rimettono a distanza minima gli ospiti, 7-6. Colombo segna ancora per le Reale Mutua Torino ’81 Iren, che arriva dunque all’ultima pausa sul +2. Ultimo quarto che vede ancora Lisica in rete, il Bogliasco però non molla e con F. Brambilla di Civesio e Gavazzi passa in vantaggio nel parziale, ma non basta: è 9-8! La Reale Mutua Torino ’81 si qualifica aritmeticamente ai playoff di serie A2.

LE ANALISI

Grande entusiasmo nel post-partita, parla un felice ma stanco Simone Aversa: “Direi che è stato un obiettivo faticosissimo da raggiungere. Siamo cresciuti tanto, abbiamo cambiato marcia. Sapevamo di potercela giocare… ci facciamo i complimenti! Siamo stati bravi a tenere il possesso della palla nel finale”.

Prende la parola il vicepresidente Marco Raviolo “Abbiamo fatto una cosa grandiosa. Ci davano per morti. Abbiamo fatto un campionato strepitoso, ora arriva la parte divertente! Abbiamo avuto un’annata difficile tra infortuni e covid. Dobbiamo dare merito a Simone e ai ragazzi… sono stati eccezionali”.

C’è spazio anche per prendere le impressioni a caldo di alcuni protagonisti, stremati ma col cuore ricolmo di gioia.  Esulta Vinko Lisica: “L’avversario era molto forte, ma è bellissimo rendere questa gente così felice”, spiega Andrea Maffè: “Sapevamo che dovevamo iniziare subito bene!” e gli fa da eco Giacomo Jack Novara: “E’ stata una bella partita… arrivare ad una giornata dalla fine con la qualificazione ai playoff è tanta roba. Vi aspettiamo in piscina!”.

Il capitano Emanuele Azzi invece ricorda le parole di inizio campionato: “Ad inizio anno avevo parlato di continuità, e siamo tornati dove dovevamo essere!”. Felicità anche per Matteo Aldi: “Oggi ci abbiamo messo il cuore!”. Anche un po’ di ilarità nel post gara, con Jacopo Colombo che spiega scherzosamente: “Ogni tanto ci provo a fare i tiri difficili, a volte mi va bene! Siamo felici, grazie a tutti!”. Chiude un veterano come Sergio Oggero, che aggiunge: “Oggi è stata una partita fisica, pesante… ma siamo contenti!”

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN BOGLIASCO 1951 9-8 (2-1, 3-2, 3-3, 1-2)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 4, Colombo 2, Azzi, Maffè 1, Oggero 1, Costa 1, Ermondi, Di Giacomo, G. Novara, Noale, Cigolini, Santosuosso. All. Aversa.

BOGLIASCO 1951: Di Donna, Percoco, A. Brambilla di Civesio 1, Gavazzi 2, Bottaro, Guidaldi 1, Tabbiani, F. Brambilla di Civesio 1, Boero, Bonomo 1, Puccio 2, Broggi Mazzetti, Pesare. All. Magalotti.

Note: Usciti per limite di falli Maffè (T) e Costa (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 7/12 e Bogliasco 1951 4/12 + tre rigori. Alessandro Brambilla Di Civesio (B) sbaglia un rigore (palo) nel terzo tempo. Spettatori 100 circa.

Altre storie
Il 16 gennaio 2021 al via la Serie A2 Maschile