La Reale Mutua Torino ’81 Iren cade in casa per 10-12 contro la R.N. Florentia

Prima sconfitta stagionale per la Reale Mutua Torino ’81 Iren che cade tra le mura amiche per 10-12 contro la R.N. Florentia nel big match di giornata. I gialloblù, dopo i primi due tempi in ombra, provano a ricucire lo svantaggio accumulato, ma la reazione d’orgoglio non basta per evitare la sconfitta.

LA PARTITA:

Inizia il match e dopo quattro minuti di studio sono gli ospiti a portarsi in vantaggio grazie alla rete di Stocco, ma dopo appena trenta secondi Vinko Lisica realizza la prima superiorità numerica dell’incontro e pareggia i conti. I ragazzi di Minetti iniziano a schiacciare sull’acceleratore e segnano l’1-2 con Turchini, trasformano un tiro di rigore con Borghigiani ed è sempre il toscano, a fine tempo, a siglare l’1-4 e il massimo vantaggio della R.N. Florentia. Si ritorna in vasca e la musica non cambia, De Mey, con l’uomo in più, realizza l’1-5. Provano a rialzare la testa i torinesi, ma Ettore Novara colpisce il palo su un tiro di rigore. I gialloblù sbagliano tanto e Sordini segna il +5 per i suoi; la reazione dei padroni di casa arriva con la superiorità numerica di Colombo che accorcia le distanze sul 2-6, ma nell’ultimo minuto del secondo periodo sale in cattedra Carlo Di Fulvio, che con una doppietta, porta il risultato sul 2-8 a metà partita.

Al cambio vasca è ancora la R.N. Florentia a superare Aldi e a fare il 2-9. I ragazzi di Simone Aversa, però, iniziano ad ingranare e rientrano in partita grazie alle reti di Cigolini, Giacomo Novara e a cinque secondi alla fine del terzo tempo con il rigore trasformato da Colombo che porta le due compagini sul 5-9. Inizia un ultimo periodo di fuoco e la piscina Monumentale di Torino è incandescente: tempo un minuto e mezzo e Lisica porta i gialloblù sul -3, ma la Florentia non si fa intimorire e ristabilisce le distanze con la rete di Andrea Di Fulvio. I torinesi, però, non mollano e a tre minuti dalla fine trovano l’8-10 grazie alla doppietta di Gattarossa che fa sognare i tifosi di casa, ma è ancora Andrea Di Fulvio a mettere lo zampino e a fare l’8-11. La Reale Mutua Torino ’81 Iren continua ad attaccare e riesce a portarsi sul -1 a un minuto dalla fine grazie alle reti in superiorità numerica di Ettore Novara e Iodice, ma all’ultima azione i toscani, con Benvenuto, trovano la via del gol che regala i tre punti alla squadra di Minetti. Non basta la reazione d’orgoglio finale per regalare la vittoria ai propri tifosi, la Reale Mutua Torino ’81 Iren perde per 10-12 contro la R.N. Florentia e rimane ferma a tre punti in classifica.

LE ANALISI:

Le parole di Simone Aversa al termine del match: “C’era tanta tensione in acqua, abbiamo gestito male il pallone nei primi due periodi ed avuta poca organizzazione difensiva. Nel terzo e quarto tempo sono venuti fuori l’orgoglio e la tecnica, però non possiamo essere soddisfatti del risultato finale. Siamo indietro di condizione come immaginavo e avrei preferito giocare questa partita tra un mese, ma ci siamo dovuti scontrare alla seconda giornata. Siamo all’inizio e questa partita ci ha insegnato tanto che ci servirà per il proseguo del campionato”.

Marco Raviolo, vicepresidente dei gialloblù: È stata una partita a due facce: la prima parte di partita abbiamo giocato male, non da squadra ed eravamo sotto di sei reti, gli ultimi due tempi, invece, siamo riusciti a ricucire lo svantaggio, ma è chiaro che paghi lo sforzo. Complimenti alla R.N. Florentia, è una bella squadra!”.

Luca Minetti, allenatore della Rari Nantes Florentia: “Non mi aspettavo di essere sul 2-8 a metà partita, siamo stati bravi a creare il vantaggio, ma poi siamo stati meno incisivi in attacco e ci siamo fatti recuperare. Siamo riusciti a vincere contro un’ottima squadra, che lotterà per la promozione, in una piscina molto ostica, sulla carta siamo favoriti per salire di categoria, ma dipenderà tutto da noi stessi!”.

IL TABELLINO:

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN – R.N. FLORENTIA 10-12 (1-4; 1-4; 3-1; 5-3)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 2, Iodice 1, Abate, Maffè, Cigolini 1, Costa, Ermondi, Gattarossa 2, G. Novara 1, E. Novara 1, Colombo 2, Santosuosso, Cassia. All. Aversa.

R.N. FLORENTIA: Cicali, Generini, Stocco 1, C. Di Fulvio 3, De Mey 1, Borghigiani 2, Turchini 1, Cardoni, Chemeri, Benvenuti 1, Sordini 1, A. Di Fulvio 2, Gioia, Mancini. All. Minetti.

ARBITRI: Cavallini – Sponza

LE NOTE: Usciti per limite di falli Maffè (T) e Generini (F) nel quarto tempo. Espulso Cardoni (F) per cattiva condotta nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Torino 5/13 + 2 rigori e R.N. Florentia 7/12 + un rigore. E. Novara (T) fallisce un rigore (palo) a 2’39” del secondo tempo.

Altre storie
La Torino ’81 attende in casa il R.N. Sori