La Torino ’81 perde gara 3 per 9-8 contro la Canottieri Napoli!

Si ferma alla piscina Scandone il sogno promozione per la Reale Mutua Torino ’81 Iren che perde gara tre delle semifinali play-off contro la Canottieri Napoli per 9-8. I gialloblù entrano bene in acqua, ma non riescono a contrastare i partenopei che, nel secondo tempo, si portano in vantaggio di tre reti. Nella seconda parte di gara ottima reazione d’orgoglio dei torinesi che attaccano a testa bassa e per poco non riescono a ricucire lo svantaggio.

LA PARTITA:

Inizia il match e dopo tre minuti di equilibrio la Canottieri Napoli passa in vantaggio con la rete in superiorità numerica di Confuorto. La Torino ’81 prova ad entrare in partita, pareggia i conti con il gol di Costa e si porta sull’1-2 con Giacomo Novara grazie ad una palomba. I padroni di casa reagiscono e pareggiano con il gol di Borrelli e, allo scadere del primo tempo, fanno il 3-2 con la rete di Raia dal perimetro. Si rientra in acqua e la Canottieri Napoli inizia attaccare: si porta sul +2 con la rete di Confuorto, fa il 5-2 con Mutariello e trova il +4 con il rigore di Confuorto. I ragazzi di Simone Aversa provano a rialzare la testa e realizzano il 6-3 con capitan Maffè.

Al cambio vasca la Torino ’81 accorcia le distanze con la rete in superiorità numerica di Ermondi, ma il Napoli realizza il 7-4 con Borrelli. I gialloblù reagiscono e Lisica segna la rete del 7-5. Si entra in acqua per l’ultimo tempo di gioco e la Canottieri Napoli segna la rete dell’8-5 con Cerchiara in superiorità numerica, ma la Torino ’81 si porta sul -2 con il gol di Iodice e realizza l’8-7 con Colombo. I ragazzi di Massa attaccano e trovano il 9-7 con Mutariello dal perimetro e a un secondo alla fine del match la Torino ’81 trova la rete finale del 9-8.

LE ANALISI:

Simone Aversa al termine del match: Usciamo da questi play-off con una buona prestazione. Venire a giocare a Napoli una gara tre con questa personalità non era scontato, la squadra è cresciuta in questo finale di stagione e sono contento di come siano maturati i ragazzi, soprattutto i giovani. Rispetto a mercoledì ci è mancata un po’ di qualità al tiro e alcune volte la lucidità difensiva necessaria. Dopo l’estate dovremo ripartire con le idee ben chiare sugli obiettivi della prossima stagione, quest’anno durante la regular season abbiamo perso punti importanti che hanno compromesso la nostra posizione finale in classifica.

Marco Raviolo: “Complimenti alla Canottieri Napoli perché ha giocato una buona partita ed è riuscita a portare a casa il risultato. Volevo congratularmi anche con i nostri ragazzi, usciamo a testa alta con un fattore campo sfavorevole dovuto alla nostra posizione in campionato; oggi era una partita difficile da giocare, con un pubblico molto caldo e presente. Peccato perché era un match che con meno errori poteva avere un finale diverso, questo è il bello dello sport. I play-off sono sempre spettacolari da giocare e vivere, piscine piene, tensione, insomma uno spettacolo che fa bene al nostro sport. Ci riproveremo la prossima stagione!

IL TABELLINO:

C.C. NAPOLI – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 9-8 (3-2; 3-1; 1-2; 2-3)

C.C. NAPOLI: Cappuccio, Paglionico, Cerchiara 1, Raia 1, Confuorto 3, Morelli, Mutariello 2, Lanfranco, Parisi, Tozzi, Borrelli 2, Esposito, Buono, Russo. All. Massa.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 1, Iodice 1, Abate, Maffè 1, Cigolini, Costa 1, Ermondi 1, Gattarossa, G. Novara 1, E. Novara 1, Colombo 1, Santosuosso, Cassia. All. Aversa.

GLI ARBITRI: Navarra – Giacchini

LE NOTE: Usciti per limite di falli: Lanfranco (N) e Borrelli (N) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Napoli 5/9 e Torino ’81 4/10. Spettatori 250 circa.

Altre storie
La Reale Mutua Torino ’81 Iren perde contro il Brescia Waterpolo per 8-6