La Torino ’81 perde la semifinale di andata dei play-off per 12-9 contro la Canottieri Napoli

La Reale Mutua Torino ’81 Iren perde la semifinale di andata dei play-off per 12-9 contro la Canottieri Napoli. I gialloblù partono bene, ma alla fine del primo tempo si trovano sotto di due reti. I ragazzi di Simone Aversa iniziano a macinare gioco e dopo tre tempi si trovano sul punteggio di 8-8, ma alla fine i padroni di casa riescono a vincere la gara con carattere davanti ai propri tifosi. Adesso appuntamento mercoledì 22 maggio alle ore 20:00 per il ritorno alla piscina Monumentale di Torino.

LA PARTITA:

Inizia il match e dopo tre minuti di equilibrio la Reale Mutua Torino ’81 Iren si porta in avanti con la rete di Abate, ma la Canottieri Napoli risponde immediatamente con il gol in superiorità numerica di Mutariello. I padroni di casa vogliono entrare in partita e vanno in vantaggio con Tozzi, ma la Torino ’81 c’è e Giacomo Novara realizza il 2-2. I campani continuano ad attaccare e Borrelli fa il 3-2 in superiorità numerica, ma i gialloblù rispondono con la rete con l’uomo in più di Giacomo Novara. I ragazzi di coach Massa iniziano ad accelerare: Borrelli segna il 4-3 e Confuorto, a dieci secondi alla fine del primo tempo, porta i suoi sul +2 in superiorità numerica. Si rientra in acqua e nessuna delle due squadre riesce a trovare la via della rete, ma la Canottieri Napoli realizza il 6-3 con il gol in superiorità numerica di Raia. La Torino ’81 vuole rimanere in partita e accorcia le distanze con Ettore Novara in superiorità numerica e Vinko Lisica, ma i padroni di casa si riportano sul +2 grazie a Cerchiara. I ragazzi di Simone Aversa non mollano e Abate realizza la rete del 7-6 con l’uomo in più a un minuto alla fine del secondo quarto.

Al cambio vasca i ritmi iniziano a calare e dopo quattro minuti di gioco il Napoli realizza la rete dell’8-6 con Confuorto in controfuga, ma la Torino ’81 reagisce e trova il pareggio con la doppietta di Cigolini. Si entra in vasca per l’ultimo tempo di gioco e la Canottieri Napoli accelera: Confuorto porta avanti i suoi, Tozzi realizza il 10-8 e Mutariello in superiorità numerica fa il +3. I gialloblù vogliono rimanere aggrappati al match e Lisica accorcia le distanze, ma Raia con l’uomo in più fa il 12-9 che chiude la partita.

LE ANALISI:

Simone Aversa al termine del match: “La partita è stata in equilibrio per tre tempi e mezzo, poi loro sono riusciti a fare un break di tre gol su qualche nostra forzatura e non siamo più riusciti a ricucire lo svantaggio. Sono contento dell’approccio alla partita che hanno avuto i ragazzi, siamo stati sotto, ma li abbiamo ripresi sull’8-8. Siamo sicuri di poter fare bene in gara due per allungare la serie alla bella di sabato prossimo. Non vediamo l’ora di rigiocare!”.

IL TABELLINO:

CIRCOLO CANOTTIERI NAPOLI – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 12-9 (5-3; 2-3; 1-2; 4-1)

C.C. NAPOLI: Cappuccio, Paglionico, Cerchiara 1, Raia 1, Confuorto 3, Morelli, Mutariello 3, Lanfranco, Parisi, Tozzi 2, Borrelli 2, Esposito, Buono, Russo. All. Massa.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 2, Iodice, Abate 2, Maffè, Cigolini 2, Costa, Ermondi, Gattarossa, G. Novara 2, E. Novara 1, Colombo, Santosuosso, Cassia. All. Aversa.

GLI ARBITRI: Paoletti – Rizzo

LE NOTE: Usciti per limite di falli Gattarossa (T), Cerchiara (N), Cigolini (T), Maffè (T) e Confuorto (N) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: C.C. Napoli 7/12 e Reale Mutua Torino ’81 Iren 3/9. Spettatori 300 circa.

Altre storie
La Reale Mutua Torino ’81 Iren risponde presente e batte il Telemedico Sportiva Sturla per 16-9 grazie a una prova convincente