La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince per 10-9 contro la Rari Nantes Arenzano, ma che sofferenza!

La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince soffrendo contro la Rari Nantes Arenzano per 10-9, dopo una partita molto complicata e sempre in equilibrio decisa dalla rete del centroboa Ettore Novara. I gialloblù non offrono la loro migliore prestazione della stagione, complice il buon ritmo degli ospiti che escono dalla piscina Monumentale a testa alta.

La partita inizia subito in salita per i padroni di casa, costretti ad inseguire grazie alla rete avversaria di Lottero. La reazione torinese non si fa attendere e pareggiano i conti con la prima superiorità numerica siglata da Ettore Novara. I biancoverdi, però, riportano la testa avanti con Valle. È una partita molto equilibrata che si gioca punto su punto già dal primo quarto; infatti, i torinesi con Azzi si portano sul 2-2 chiudendo così la prima frazione di gioco. Il secondo quarto si apre sulla falsa riga del primo con i liguri che si riportano avanti grazie alla superiorità numerica segnata da Bragantini (autore di tre reti complessive). Ospiti che trovano il massimo vantaggio di due reti con Delvecchio. La Reale Mutua Torino ’81 Iren non si arrende e aggancia i ragazzi di Patchaliev sul 4-4 grazie all’uomo in più di Giacomo Novara e la rete di Colombo. Si arriva all’intervallo lungo con le due squadre che non riescono ad allungare.

Nel terzo tempo i gialloblù provano ad alzare i giri del motore, vanno in vantaggio con il croato Lisica, ma vengono subito raggiunti dalla rete di Recagno. Il rigore trasformato da Colombo porta il punteggio sul 6-5, ma i liguri non mollano e pareggiano ancora con Bragantini in superiorità numerica. I ragazzi di Aversa trovano l’allungo andando sopra di due reti prima con Lisica che gonfia la rete complice l’espulsione del portiere avversario e poi con Cristian Gandini. Equilibrio che regna anche nel terzo tempo, infatti la Rari Nantes Arenzano riesce a trovare il pareggio grazie alle reti del solito Bragantini e Lottero, 8-8 alla sirena. L’ultimo quarto di gioco si apre con la rete di Gandini in superiorità numerica, la risposta biancoverde non si fa attendere e ancora Lottero supera Davide Santosuosso, titolare al posto di Aldi infortunato. Frazione molto spezzettata, complici le espulsioni date dagli arbitri e un infortunio del portiere ligure. La Reale Mutua Torino ’81 Iren, però, grazie ad una bellissima rete di Ettore Novara, porta il muso davanti. Torinesi che riescono a difendere gli ultimi secondi di possesso avversario e vincono con molta fatica per 10-9 contro la Rari Nantes Arenzano.

LE ANALISI:

Simone Aversa, allenatore e presidente dei gialloblù, commenta la partita: È stata una bella partita molto tirata e molto tosta, come avevo già detto nel prepartita. La loro squadra la conosco bene, so come viene allenata, quindi sono preparati. Sono stati in trasferta e hanno giocato senza nessun timore, anzi con molta cattiveria agonistica. Noi, invece, oggi non abbiamo fatto una buona partita, non abbiamo rispettato la preparazione in vista del match odierno; quindi, ci siamo complicati tutti la vita. Siamo stati avanti, ma poi abbiamo dovuto rincorrere e per la seconda volta questa è una squadra che ha dimostrato di rimanere concentrata nella partita. Di nuovo con qualche soluzione individuale e qualcosa di preparato, come l’ultimo time-out, siamo riusciti a portarla a casa. Non possiamo essere soddisfatti e sono sicuro che anche i ragazzi non lo siano”.

Per poi aggiungere: “Ci aspetteranno altre partite come questa, un esempio è sabato prossimo a Brescia. Dobbiamo arrivare più preparati, ma anche emotivamente più carichi. Anche oggi ci è mancata un po’ di lucidità, non è un periodo in cui siamo molto fortunati con gli infortuni, quindi non arriviamo al massimo, però dobbiamo avere un altro atteggiamento per proseguire brillantemente questo campionato. Faccio i complimenti ai ragazzi, mentre i nostri avversari hanno perso la calma procurandosi tre espulsioni per proteste, loro sono riusciti a mantenere i nervi saldi e sono rimasti concentrati nella partita”.

IL TABELLINO:

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN – R.N. ARENZANO 10-9 (2-2; 2-2; 4-4; 2-1)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Santosuosso, Lisica 2, Gandini 2, Azzi 1, Maffè, leone, Ermondi, Noale, G.Novara 1, E. Novara 2, Colombo 2, Costantini. All. Aversa

Rari Nantes Arenzano: Graffigna, Pedrini, Robello, Lottero 3, Ghillino, Recagno 1, Olmo, Ricci, Ieno, Delvecchio 1, Rasore, Bragantini 3, Valle 1. All. Patchaliev.

Arbitri: Alessandroni – Fusco

NOTE: Uscito per limite di falli Ghillino (A) nel quarto tempo. Ammonita la formazione dell’Arenzano per simulazione nel secondo tempo. Ammoniti i tecnici Aversa (T) e Patchaliev (A) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 3/12 + un rigore e R.N Arenzano 1/7.

Altre storie
Alla Monumentale di Torino si gioca il big match tra Reale Mutua Torino ’81 Iren e Lavagna 90