La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince per 10-17 contro il Chiavari Nuoto e rimane al secondo posto in classifica

La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince in trasferta alla piscina Monumentale di Torino contro il Chiavari Nuoto per 10-17, dopo un match un po’ sottotono nei primi due tempi, ma grazie ad uno strappo finale nel terzo periodo, i torinesi riescono ad avere la meglio sui ragazzi di coach Dinu.

LA PARTITA:

Dopo un minuto e mezzo di gioco la Reale Mutua Torino ’81 Iren passa in vantaggio grazie alla superiorità numerica di Colombo, la risposta del Chiavari non si fa attendere e pareggia subito i conti con l’uomo in più di Chiavaccini. Liguri che riescono a passare in vantaggio grazie al rigore trasformato da Greco. I gialloblù non si arrendono e trovano il 2-2 con Lisica e, infine, il gol di Maffè in superiorità numerica a un minuto e mezzo dalla sirena. Finisce il primo tempo sul punteggio di 2-3 per i ragazzi di coach Simone Aversa. Primi minuti di secondo quarto a reti bianche, ma è Gandini a rompere l’equilibrio in superiorità numerica, ma Dellacasa risponde per il Chiavari portandosi sul -1. Le due compagini non riescono a trovare la via della rete, Ettore Novara timbra il cartellino a undici secondi dalla fine, ma Romanengo sulla sirena del secondo tempo trova il jolly e il 4-5 per i torinesi.

Si apre così, un terzo tempo pieno di emozioni: Giacomo Novara apre le marcature dopo appena venti secondi, ma è immediata la risposta ligure che accorcia le distanze con la rete in superiorità numerica di Geremia Botto. La Reale Mutua Torino ’81 Iren prova ad allungare con Cigolini e il solito Ettore Novara con l’uomo in più, ma le reti, in successione, di Chiavaccini su rigore e Dellacasa, portano le due squadre sul 7-8. Sempre Ettore Novara in superiorità numerica non sbaglia, ma il Chiavari riesce a trovare il pareggio con le reti di Raineri e Botto a due minuti e trenta al termine. I gialloblù iniziano a spingere sull’acceleratore, Noale segna in superiorità numerica, Ettore Novara non fallisce il tiro di rigore ed Ermondi trova la sua gioia personale. A dieci secondi dalla sirena del terzo quarto Gandini, con l’uomo in più, porta i ragazzi di Simone Aversa sul 9-13. L’ultimo tempo inizia sulla falsa riga del terzo, al gol di Cigolini risponde subito Dellacasa. I torinesi, però, riescono ad allungare e trovare lo strappo decisivo grazie alle reti di Gandini ed Ettore Novara, autore di cinque marcature, con l’uomo in più. Il gol nel finale di Giacomo Novara chiude il match sul 10-17 per la Reale Mutua Torino ’81 Iren, che vince davanti ai propri tifosi, nonostante in trasferta, e guadagna tre punti preziosi in campionato.

LE ANALISI:

Simone Aversa, allenatore dei torinesi, analizza il match: “Anche in questa partita ci siamo complicati la vita per due tempi e mezzo, regalando troppi gol ai nostri avversari. Siamo stati poco precisi e lucidi in attacco e troppo statici in difesa, trascinando il Chiavari Nuoto sul 9-9. Con un break decisivo siamo riusciti a chiudere la partita, ma non possiamo essere molto soddisfatti neanche stasera. Le prossima settimane abbiamo due test importanti, il Lavagna 90 in casa e la capolista Camogli, che ci diranno di che pasta siamo fatti”.

Marco Raviolo, vicepresidente della Reale Mutua Torino ’81 Iren, commenta la partita: “Innanzitutto vorrei fare i complimenti al Chiavari Nuoto, noi siamo riusciti a vincere perché abbiamo un tasso tecnico maggiore, ma non riusciamo ad esprimere un bel gioco. Se si gioca insieme, per la squadra, e tutti si sacrificano, allora qualitativamente si alza l’asticella. Non sono per niente soddisfatto del gioco visto in acqua dai ragazzi”.

IL TABELLINO:

CHIAVARI NUOTO – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 10-17 (2-3; 2-2; 5-8; 1-4)

CHIAVARI NUOTO: Merano, Dellacasa 3, G.Botto, Antonucci, Durli, Mangiante, S.Botto 1, Chiavaccini 2, Raineri 1, Greco 1, Perongini, Schiaffini, Romanengo 1. All. Dinu

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 1, Gandini 3, Abate, Maffè 1, Cigolini 2, Leone, Ermondi 1, Noale 1, G. Novara 2, E. Novara 5, Colombo 1, Santosuosso. All. Aversa.

Arbitri: Guarracino – Petrini

Note: Usciti per limite di falli Noale (T), Cigolini (T), Romanengo (C), Schiaffino (C) e Antonucci (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Chiavari Nuoto 3/13 + 2 rigori. Reale Mutua Torino ’81 Iren 9/17 + 1 rigore. Spettatori 200 circa.

Altre storie
Buona la prima per la Reale Mutua Torino ’81 Iren: battuta RN Imperia 57 per 22-3.