La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince per 13-16 contro il Lavagna 90 e si prepara per il finale di stagione!

La Reale Mutua Torino ’81 Iren sbanca la piscina di Lavagna per 13-16, dopo una bella partita maschia e tirata fino alla fine, decisa soltanto negli ultimi minuti di gioco. Continua la preparazione per i play-off e per l’ultima partita di regular season contro la capolista Camogli.

LA PARTITA:

Inizia il match e i torinesi sono subito sotto grazie alla rete di Menicocci che trova l’uno a zero. La reazione dei ragazzi di coach Aversa non si fa attendere ed Ettore Novara acciuffa il pareggio. I ritmi sono già altissimi e il Lavagna sigla il 2-1 con la rete di Luce, ma è sempre Ettore Novara a fare il 2-2 dopo quattro minuti di gioco. I gialloblù accelerano e riescono a trovare il vantaggio con la rete di Lisica e il gol di Gandini che vale il 2-4. LA squadra di casa non molla e Maggi accorcia le distanze segnando il 3-4. Alla fine del primo quarto è il solito Gandini, in superiorità numerica, a portare i torinesi sul +2 siglando il 3-5. Si ritorna in vasca e la Reale Mutua Torino ’81 Iren trova il 3-6 con la rete con l’uomo in più di Colombo, ma il Lavagna 90 vuole rimanere in partita e fa il 4-6 con la rete di Pellerano in superiorità numerica e il 5-6 con Luce. Dopo minuti di sofferenza i gialloblù realizzano il 5-7 con il mancino Colombo e il 5-8 con la superiorità numerica realizzata da Cigolini. I liguri non si arrendono e siglano prima il 6-8 con Pellerano e poi, dopo l’espulsione di Lisica, il 7-8 con Cimarosti su rigore. Si alza l’intensità di gioco, Cigolini trova la sua doppietta personale e il 7-9 con l’uomo in più e Giacomo Novara prova di nuovo a far scappare i suoi siglando il 7-10.

Al cambio vasca i padroni di casa provano a rientrare in partita con la rete di Cimarosti, ma Ermondi ristabilisce le distanze. I liguri non mollano e trovano il momentaneo pareggio con le reti di Pellerano in superiorità numerica, Cunko e Pedroni, ma è Colombo a quaranta secondi alla fine del terzo tempo a realizzare l’11-12 con la sua tripletta personale. Si arriva all’ultimo quarto e sono i torinesi a trovare il +2 con Giacomo Novara, ma Pedroni realizza il 12-13 in superiorità numerica e Cunko riesce a trovare il pareggio a quattro minuti alla fine del match. I ragazzi di Simone Aversa reagiscono con la grinta e Colombo con il suo poker di serata fa il 13-14 e poi il 13-15 con Gandini che fa respirare i suoi. Ma a un minuto alla fine del match Ettore Novara trova il gol vittoria del 13-16. Finisce così la partita con la Reale Mutua Torino ’81 Iren che vince e sfodera un’ottima prestazione in vista dei play-off.

LE ANALISI:

Le parole di Simone Aversa al termine della sfida: “È stata una partita tirata come mi aspettavo, ero sicuro che il Lavagna avrebbe giocato con il coltello in mezzo ai denti pur non giocandosi più un posto play-off, ma è una squadra con orgoglio che ha giocato una partita maschia. Per noi è stato un ottimo match in vista dei play-off, perché questa sarà la tensione che ci sarà dentro e fuori dall’acqua. Bisogna imparare a gestire qualche fischio sbagliato, il tifo di parte per la squadra di casa e molto agonismo anche fuori dalle righe. Sono comunque soddisfatto, nonostante un’espulsione dubbia di Lisica che non ritengo corretta. Siamo riusciti a gestire il vantaggio accumulato durante la partita e anche quando i nostri avversari ci hanno raggiunto sul pareggio, siamo rimasti concentrati e siamo riusciti a fare il break definitivo. Da stasera abbiamo la conferma che giocheremo contro la Canottieri Napoli quindi potremo preparare la prossima partita contro il Camogli per poi tuffarci nei play-off”.

IL TABELLINO:

LAVAGNA 90 – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 13-16 (3-5; 4-5; 4-2; 2-4)

LAVAGNA 90: Capelli, Gabutti, Botto, Pedroni 2, Cunko 2, Vario, Pellerano 3, Pelliccia, Luce 2, Cimarosti 2, Menicocci 1, Magistrini 1, Casagrande. All. Martini.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 1, Gandini 3, Abate, Maffè, Cigolini 2, Costa, Ermondi 1, Noale, G. Novara 2, E. Novara 3, Colombo 4, Santosuosso. All. Aversa.

ARBITRI: Giacchini – Petrini

LE NOTE: Usciti per limite di falli Abate(T) nel terzo tempo e Botto (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lavagna 90 6/11 +1 rig.; Torino 81 Iren 7/14. Espulsi per proteste Lisica (T) nel secondo tempo e Pellerano (L) nel terzo tempo. Nella lavagna 90 Gabutti (L) subentra a Capelli (L) nel secondo tempo. Spettatori 100 circa.

Altre storie
La Reale Mutua Torino ’81 Iren torna da Sori con una bella vittoria per 9-17