La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince in trasferta per 9-18 contro la Rari Nantes Imperia 57

La Reale Mutua Torino ’81 Iren non sbaglia la prima partita del girone di ritorno vince alla piscina “Cascione” per 9-18 contro la Rari Nantes Imperia 57. Dopo un primo tempo equilibrato, i gialloblù iniziano ad ingranare e trovano facilmente la via del gol, chiudendo la partita già nel secondo periodo.  

LA PARTITA:

Inizia il match e i padroni di casa si portano in vantaggio con il gol di Corio dopo qualche minuto di equilibrio totale. I torinesi reagiscono con il gol del centroboa Ettore Novara che porta il punteggio sull’ 1-1 a quattro minuti dalla sirena. Passano in vantaggio i gialloblù grazie al rigore realizzato da Colombo, ma la Rari Nantes Imperia non molla e trova subito il pareggio con la superiorità numerica realizzata dallo stesso Corio. Si porta sul +1 la Reale Mutua Torino ’81 Iren con la rete dal perimetro di Cristian Gandini, ma i liguri ristabiliscono le distanze grazie al rigore trasformato da Taramasco, che trova la sua doppietta personale con l’uomo in più, 4-3 il punteggio. I ragazzi di coach Aversa, però, acciuffano di nuovo il pareggio con la rete del capitano Maffè e il croato Vinko Lisica a sette secondi al termine del primo tempo trova il 4-5. Si apre il secondo quarto e la Reale Mutua Torino ’81 Iren trova il 4-6 con la rete di E. Novara, poi trova la sua tripletta personale e il momentaneo +3 sugli avversari. I ragazzi di Simone Aversa iniziano ad ingranare, Colombo segna il 4-8 in superiorità numerica, poi riesce anche trovare anche lui la tripletta e siglare il 4-9. Gli ultimi minuti del secondo quarto scorrono veloci e le squadre vanno al riposo sul punteggio di 4-9.

Al cambio vasca i torinesi trovano il +6 con la rete su tiro di rigore di Ettore Novara (poker per lui), ma i liguri, dopo un tempo a secco, ritrovano il gol con il rigore trasformato da Corio, che trova la tripletta, 5-10. I gialloblù trovano il massimo vantaggio temporaneo con C. Gandini sempre dai cinque metri e Lisica sigla la sua doppietta portando le due compagini sul 5-12. I ragazzi di coach Aversa riescono a trovare facilmente la via del gol e C. Gandini sigla il 5-13, ma Corio risponde con il suo poker personale e accorcia le distanze. I torinesi non ci stanno e Costa si iscrive al taccuino dei marcatori, 6-14 il punteggio a tre minuti dalla fine del terzo tempo. Il capitano della Rari Nantes Imperia non ci sta e trova la sua quinta rete e il 7-14 che chiude il terzo quarto. Inizia l’ultimo tempo, Santosuosso entra al posto di Aldi e il mancino Jacopo Colombo sigla il 7-15 trovando il poker. I ragazzi di Gerbò trovano l’ottava rete grazie al rigore di Taramasco, ma il centroboa Costa, a quattro minuti al termine del match, sigla la sua doppietta e l’8-16. Vinko Lisica riesce a firmare la sua tripletta personale e a portare il punteggio sull’ 8-17, ma è sempre Corio l’ultimo a mollare per i padroni di casa e trova il 9-17 e la sua sesta rete di giornata ad un minuto dalla fine. Sulla sirena, però, ancora C. Gandini firma il poker e chiude definitivamente il match. La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince in scioltezza per 9-18 contro la Rari Nantes Imperia.

LE ANALISI:

Simone Aversa, allenatore dei gialloblù, analizza così il match: Siamo riusciti ad archiviare la pratica alla fine con un risultato abbastanza rotondo, però abbiamo subito nove gol che sono tanti per la differenza tecnica che c’è tra le due squadre in questo momento. Abbiamo preso quattro gol nel primo tempo forse perché non abbiamo approcciato la partita con la cattiveria giusta che avevo richiesto. Nel corso del match ci siamo esibiti in eccessivi personalismi che vorrei evitare di vedere, però oggi siamo riusciti a fare il nostro dovere e abbiamo portato a casa i tre punti”.

IL TABELLINO:

R.N. IMPERIA 57 – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 9-18 (4-5; 0-4; 3-5; 2-4)

R.N. IMPERIA 57: Grossi, Grosso, Casella, Mazzariol, R. Gandini, Milani, Lengueglia, Corio 6, Sciocchetti, Cipriani, Taramasco 3, Cesini, Di Lionardo. All. Gerbò.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 3, C. Gandini 4, Spano, Maffè 1, Cigolini, Costa 2, Ermondi, Noale, G. Novara, E. Novara 4, Colombo 4, Santosuosso. All. Aversa.

ARBITRI: Ferrari – Rondoni

NOTE: Usciti per limite di falli Cigolini (T) nel terzo tempo e Grosso (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: R.N Imperia 57 4/10 + 3 rigori e Reale Mutua Torino 81 Iren 3/10 + 3 rigori.

Altre storie
Buona la prima per la Reale Mutua Torino ’81 Iren: battuta RN Imperia 57 per 22-3.