La Reale Mutua Torino ’81 Iren perde 9-8 contro il Brescia Waterpolo in trasferta

Prima sconfitta stagionale per la Reale Mutua Torino ’81 Iren che cade nella piscina di Mompiano per 9-8 contro un grintoso Brescia Waterpolo, dopo una partita maschia e molto dispendiosa regnata dall’equilibrio. Gialloblù che perdono la testa della classifica dopo cinque vittorie consecutive.

LA PARTITA:

Inizia il match e la Reale Mutua Torino ’81 Iren va subito in vantaggio con la rete di Ettore Novara, ma i padroni pareggiano i conti con Tortelli. I ragazzi di coach Aversa riescono a sfruttare una superiorità numerica per andare sul 1-2 grazie ad Azzi e chiudere il primo quarto in vantaggio. Prima metà del secondo tempo in cui le squadre non riescono a trovare la via del gol, ma dopo diverse espulsioni a favore, i padroni di casa spezzano l’equilibrio del match e pareggiano con Balzarini. I gialloblù però non ci stanno e dopo minuti di difficoltà si riportano subito in vantaggio con la rete in superiorità di Emanuele Azzi. La partita inizia a scaldarsi come il contatto fisico, il Brescia sigla il 3-3 con Tononi, ma Gandini ristabilisce il +1 di vantaggio su rigore. Sulla sirena il Brescia trova il pareggio con una grandissima rete di Balzarini che segna da oltre metacampo, 4-4 all’ intervallo lungo.

Terzo tempo che si apre con il Brescia Waterpolo che trova il vantaggio in superiorità numerica con il solito Balzarini, con a referto già tre gol. La Reale Mutua Torino ’81 Iren non molla, prima trova subito il 5-5 con il rigore ben tirato da Ettore Novara che poi raddoppia ancora una volta dai 5 metri, 5-6 per i ragazzi di Simone Aversa. I padroni di casa non accusano il colpo e trovano subito il pareggio con Tononi. I gialloblù rispondono con il +1 siglato da Lisica. Partita che si gioca su botta e risposta, i bresciani pareggiano ancora con Tononi, 7-7. A pochi secondi alla fine del terzo quarto vengono espulsi Ettore Novara e Massenza Milani e le squadre sono in parità. Dopo tre minuti di equilibrio dell’ultimo quarto, Colombo in superiorità numerica fa 7-8, ma il Brescia trova subito il pareggio con il rigore segnato da Tononi, quattro reti per lui. I padroni di casa vanno in vantaggio 9-8 con la rete di Casanova e riescono a vincere il match per 9-8. La Reale Mutua Torino ’81 Iren cade di misura contro un ottimo Brescia Waterpolo.

LE ANALISI:

Le parole di Simone Aversa al termine dell’incontro: “Prima sconfitta dell’anno, se si portano le partite gol a gol fino alla fine, capita che ti vada male per errori tuoi e bravura dell’avversario. È stato un contesto difficile e abbiamo fatto qualche sbavatura. Questo è il campionato di Serie A2, lo sappiamo, in ogni partita ci aspettano e anche oggi il Brescia ha fatto un’ottima partita. Hanno dimostrato di avere più voglia di noi di vincere. Le nostre idee in attacco non sempre erano chiarissime e infatti abbiamo segnato solo otto gol, facendo tanti errori sull’impostazione dell’attacco. In difesa abbiamo fatto qualche errore di troppo, quindi poi siamo arrivati in fondo e le occasioni che abbiamo avuto non le abbiamo sfruttate”.

Per poi aggiungere: “Siamo rimasti senza Ettore Novara al centro e Costa ha dovuto fare gli straordinari, abbiamo perso altri giocatori nelle rotazioni e ci siamo caricati di espulsioni già ad inizio partita, quindi siamo andati in difficoltà. All’inizio non abbiamo capito come gestiva i falli la coppia arbitrale di oggi. Arriveremo alla prossima partita spero con più rabbia per riprendere il nostro percorso e vincere in casa contro il Como prima di Natale. Dovremo dimostrare di avere più fame perché oggi non ne ho vista molta, ne avevano di più i giocatori del Brescia”.

IL TABELLINO:

BRESCIA WATERPOLO – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 9-8 (1-2; 3-2; 3-3; 2-1)

BRESCIA WATERPOLO: Massenza Milani, Garozzo Di Grazia, Stocco, Tononi 4, Lodi, Balzarini 3, Tortelli 1, Di Murro, Zanetti, Casanova 1, Copeta, Sordillo, Cammarota. All. Sussarello.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Santosuosso, Lisica 1, Gandini 1, Azzi 2, Maffè, Spano, Costa, Ermondi, Noale, G. Novara, E. Novara 3, Colombo 1, Costantini. All. Aversa.

ARBITRI: Buonpensiero, Campora

NOTE: Usciti per limite di falli Balzarini (B) nel terzo tempo e Stocco (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Brescia Waterpolo 3/11 +1 rig.; Torino 81 Iren 4/9 +3 rig. Espulsi per gioco aggressivo Massenza (B) ed Ettore Novara (T) nel terzo tempo.

Altre storie
La Reale Mutua Torino ’81 Iren non va oltre al pari contro la Rari Nantes Arenzano: alla Monumentale finisce 9-9.