La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince per 8-11 contro il C.S. Plebiscito Padova

La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince per 8-11 contro il Plebiscito Padova e continua la sua corsa ai playoff. Dopo le due reti di svantaggio iniziali, i torinesi riescono ad indirizzare subito il match nel verso giusto e a mantenere la giusta distanza con gli avversari.

LA PARTITA:

Inizio in salita per la Reale Mutua Torino ’81 Iren che va in svantaggio dopo un minuto di gioco con la rete in superiorità numerica di Zanovello e subisce il raddoppio padovano con la realizzazione di Gottardo. La reazione gialloblù non si fa attendere ed Ettore Novara sigla il 2-1 con l’uomo in più. I ragazzi di Simone Aversa spingono e nel giro di trenta secondi pareggiano con il gol di Lisica e trovano il 2-3 con la doppietta di Ettore Novara. Dopo quattro minuti di equilibrio segna ancora Lisica che regala il massimo vantaggio ai torinesi che chiudono il primo quarto sul punteggio di 2-4. Le squadre ritornano in acqua ed il solito Ettore Novara, con la tripletta personale, fa il 2-5 e riesce a trovare, pochi minuti dopo, il poker e il +4 sugli avversari. Ma il Plebiscito Padova non si arrende e riesce ad accorciare le distanze con la rete di Robusto. Negli ultimi minuti del secondo tempo nessuna delle due squadre riesce a trovare la via del gol che si chiude sul punteggio di 3-6 per la Reale Mutua Torino ’81 Iren.

Al cambio vasca i padroni di casa trovano la rete del momentaneo -3 con Tomasella, ma sempre Ettore Novara in superiorità numerica riesce a superare Calabresi e a trovare la rete del 4-7. I ragazzi di Rolla non ci stanno e trovano il gol del 5-7 con Pasotti, ma la Reale Mutua Torino ’81 Iren schiaccia sull’acceleratore: Andrea Maffè sigla il 5-8 in superiorità numerica, il croato Lisica realizza la sua tripletta personale e Gandini con l’uomo in più si iscrive al taccuino di marcatori e fa il 5-10 per i gialloblù. A venti secondi al termine del terzo quarto il Plebiscito Padova non sbaglia il tiro di rigore con Chiodo e porta le squadre a riposo sul 6-10. L’ultimo quarto si apre con la rete in superiorità numerica di Robusto che sigla i 7-10, ma risponde immediatamente il centroboa Marco Costa che fa il 7-11. Il match continua, ma nessuno dei due attacchi riesce a scardinare le difese, ci pensa Robusto a quaranta secondi al termine della partita a sigillare l’8-11 finale. La Reale Mutua Torino ’81 Iren continua a vincere e archivia la prova Plebiscito Padova per 8-11.

LE ANALISI:

Simone Aversa, allenatore dei gialloblù, analizza il match: È stata una partita altalenante a livello di prestazione, quando abbiamo fatto le cose con ordine e lucidità siamo riusciti ad attaccare bene e difendere senza molte difficoltà. Invece, in alcuni frangenti, siamo stati troppo frenetici o leziosi. Potevamo chiudere il match prima, dopo lo svantaggio iniziale abbiamo creato un margine di quattro o cinque reti che abbiamo conservato fino alla fine. Il risultato, per le occasioni che abbiamo creato e per i rischi che abbiamo preso, poteva essere più rotondo. Erano assenti Ermondi e Noale infortunati, hanno trovato più spazio Abate, Leone e Spano”.

IL TABELLINO:

C.S. PLEBISCITO PADOVA – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 8-11 (2-4; 1-2; 3-4; 2-1)

C.S. PLEBISCITO PADOVA: Calabresi, Leonardi, Pisani, Zocco, Chiodo 1, Maccà, Gottardo 1, Robusto 3, Zanovello 1, Baldassa, Pasotti 1, Maresca, Tomasella 1. All. Rolla.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 3, Gandini 1, Abate, Maffè 1, Cigolini, Costa 1, Leone, Spano, G. Novara, E. Novara 5, Colombo, Santosuosso. All. Aversa.

ARBITRI: Giacchini – Petraglia

NOTE: Usciti per limite di falli Tomasella (P) nel terzo tempo, Maffè (T) e Zanovello (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CS Plebiscito Padova 3/10 +1 rig. Torino ’81 Iren 4/14. Spettatori 100 circa.

Altre storie
La Reale Mutua Torino ’81 Iren cerca la prima vittoria in trasferta contro la RN Arenzano