Buona la prima per la Reale Mutua Torino ’81 Iren: battuta RN Imperia 57 per 22-3.

Ottimo esordio per la Reale Mutua Torino ’81 Iren, che in una piscina Monumentale gremita, vince per 22-3 contro la Rari Nantes Imperia 57 e conquista i primi tre punti della stagione.

Gialloblù che indirizzano il match già nei primi minuti iniziali con la prima rete siglata dal nuovo acquisto Ettore Novara in superiorità numerica. Reale Mutua Torino ’81 Iren che allunga con la doppietta del croato Vinko Lisiča e vola sul +3. Gli ospiti reagiscono, sempre in superiorità numerica, con Taramasco, però i torinesi fanno la partita e ritrovano il massimo vantaggio con il rigore trasformato d Cristian Gandini. Con le reti dei due fratelli Novara, Giacomo ed Ettore, il primo tempo si chiude sul punteggio di 6-1. Il secondo quarto si apre subito con la Rari Nantes Imperia che si porta sul -4 con il gol di Gandini. I ragazzi allenati da Simone Aversa continuano a macinare gioco e grazie a quattro reti (Costa, Colombo, Gandini C. e Lisiča) si ritrovano sul 10-2 all’intervallo lungo.

LE ANALISI

Match ormai a senso unico e i gol di Giacomo Novara e Cigolini portano i gialloblù sul +10. I liguri trovano il gol della bandiera grazie a Cipriani, ma Colombo ristabilisce le distanze. I torinesi dilagano con il solito Ettore Novara, autore di 4 reti, e Marco Costa: il terzo tempo finisce 16-3. Nell’ultimo quarto c’è spazio tra i pali per il classe 2005 Valentino Asimine alla sua prima presenza in Serie A2. La partita prosegue e la Reale Mutua Torino ’81 Iren continua a trovare facilmente la via del gol: Gandini C. ne fa tre, portando il suo score personale a 5 reti. Gli ultimi punti vengono siglati dal mancino Colombo e la partita termina 22-3 per i gialloblù.

Le parole del coach Simone Aversa al termine del match: “Il risultato è stato netto, abbiamo fatto un buon allenamento. La Rari Nantes Imperia è apparsa in un momento di difficoltà, non erano al completo e hanno fatto fatica. Noi, nonostante tutto, abbiamo fatto diversi errori, però in questo genere di partite è difficile mantenere la concentrazione. Adesso continueremo a lavorare, ovviamente le partite non saranno tutte così. Abbiamo rotto il ghiaccio, sono contento ci fosse tanta gente, compresi gli sponsor, e questo significa che c’è un po’ di curiosità sulla nostra squadra”.

Prende la parola il vicepresidente Marco Raviolo: “È stata una giornata di festa! Sin dall’inizio la partita non ha avuto storia, i ragazzi sono stati bravi a giocare fino alla fine perché era molto importante per noi. Era la prima partita in casa e siamo contentissimi della grande affluenza che ci è stata. Erano presenti anche degli ex pallanuotisti come Andrea Rolle, portiere della promozione in Serie A1. Complimenti anche a Valentino Asimine che ha esordito in Serie A2 a sedici anni!”.

IL TABELLINO

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN – RARI NANTES IMPERIA 57 22-3 (6-1; 4-1; 6-1; 6-0)

Reale Mutua Torino ’81 Iren: Aldi, Lisiča 3, C. Gandini 5, Spano, Maffè, Cigolini 2, Costa 2, Ermondi, Leone, G. Novara 2, E. Novara 4, Colombo 4, Asimine. All. Aversa

Rari Nantes Imperia 57: Grossi. Mazzariol, R. Gandini 1, Milani, Porro, Sciocchetti, lucia, Cipriani 1, Taramasco 1, Grosso. All. Gerbò

Note: RN Imperia con 11 giocatori a referto. Uscito per limite di falli Cigolini (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino ’81 Iren 4/5 e RN Imperia 57 2/11. Spettatori 350 circa.

Altre storie
Ettore Novara è un nuovo giocatore della Reale Mutua Torino ’81 Iren