La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince e convince contro il President Bologna: alla Monumentale è 11-5 per i gialloblù

La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince in casa per 11-5 contro il President Bologna, dando prova di una prestazione bella, corale e convincente.

Primo quarto che parte a ritmi bassi, con le due formazioni che si studiano. Al gol di Lisica per i padroni di casa, risponde De Simon; la prima frazione scivola via senza particolari squilli. Dopo il primo break, la formazione felsinea mette la testa avanti grazie a Kadar. Colombo prima e Lisica poi riscrivono il +1 per i padroni di casa: il match sale di ritmo e le formazioni in vasca che alzano i giri del motore. Kadar segna ancora per la President Bologna, ma a quattro secondi dall’intervallo lungo è ancora Lisica a bucare Pellegrino con un destro poderoso: vantaggio minimo all’intervallo lungo, 4-3 per la Reale Mutua Torino ’81 Iren.

Il terzo quarto si apre con la Torino ’81 che spinge sull’acceleratore, guadagnandosi un rigore che Colombo non sbaglia. I ragazzi di Aversa si trovano a meraviglia, grande azione corale per smarcare Oggero, che va in gol. A poco meno di due minuti dalla fine del 3/4 Ermondi riceve la sfera, la schiaccia sul pelo dell’acqua e la spedisce in rete: è 7-3. La President Bologna però batte un colpo e allo scadere accorcia con una rete di Marciano. Nell’ultima frazione c’è spazio per una grande azione firmata Ermondi- Costa, con il numero 7 che riceve la sfera e dopo un bel movimento in boa batte l’estremo difensore emiliano: Reale Mutua Torino ’81 Iren che va sul +4. I padroni di casa, spinti da una Monumentale di fuoco, non smettono di attaccare e “l’altro” centroboa di Aversa, Oggero, mette in mostra tutto il suo repertorio: Pellegrino non può nulla, 9-4. Costa segna ancora e fa cifra tonda per Aversa, gli ospiti sembrano sparire dal match e c’è gloria anche per Cigolini. Per la President Bologna è Kadar l’ultimo ad arrendersi, segnando su rigore. Finisce con la vittoria 11- 5 per i torinesi.

LE ANALISI

Oggi siamo contenti del risultato, rotondo, che è maturato poi il terzo-quarto, quando abbiamo fatto un break, e sull’entusiasmo abbiamo incrementato il vantaggio e loro invece hanno un po’ mollato, forse. Però i primi due tempi sono stati molto equilibrati, Bologna è una squadra ben allenata e molto organizzata, ma noi oggi, in questa partita, ne avevamo di più. Devo fare i complimenti a tutti ragazzi, veramente dal primo all’ultimo, perché li ho visti concentrati, ho visto la giusta concentrazione ieri e oggi hanno tutti fatto la loro parte; veramente non posso e non voglio fare nomi, i veterani hanno giocato da veterani e i giovani hanno dato un bel contributo. Proprio come voglia di difendere soprattutto: la squadra è andata molto bene in difesa, cinque gol a questa squadra sono veramente pochi. – commenta con soddisfazione Simone Aversa, coach dei gialloblù-

Faccio una considerazione che va oltre: il Bologna è al nostro livello, con giocatori di esperienza e qualità, ragazzo straniero bravo e giovani interessanti, ma loro hanno la possibilità di confrontarsi settimanalmente con squadre anche più forti. Noi questa possibilità non ce l’abbiamo, motivo in più per fare i complimenti ai miei, che riescono a migliorarsi. L’importante è avere questo atteggiamento anche con le squadre che sulla carta sono più forti di noi: dobbiamo sempre giocare con la voglia di mettere il naso davanti all’avversario. Oggi la piscina era piena, bisogna dire grazie a tutti i nostri ragazzi settore giovanile, alle famiglie e agli appassionati che ci seguono sempre”.

IL TABELLINO

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN – PRESIDENT BOLOGNA 11-5 (1-1, 3-2, 3-1, 4-1)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 3, Colombo 2, Azzi, Maffè, Oggero 2, Costa 2, Ermondi 1, Di Giacomo, Novara, Noale, Cigolini 1, Santosuosso. All. Aversa.

PRESIDENT BOLOGNA: Pellegrino, Campologno, Orsoni, Cecconi, Moscardino, Mengoli, Marciano 1, Belfiori, De Simon 1, Kadar 3, Calesini, Parisi, Firmani. All. Risso.

Arbitri: FRAUENFELDER ALESSANDRONI

Usciti per limite di falli Azzi (T) nel terzo tempo, Lisica (T) e Maffè (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 2/9 +1 rig. , President Bologna 1/10 +2 rig.. Spettatori 200 circa.

Altre storie
Convocazione dell’assemblea ordinaria dei soci