La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince all’esordio! 10-8 sulla RN Imperia 57 alla Monumentale

Esordio vincente per la Reale Mutua Torino ’81 Iren che trova la prima vittoria stagionale superando tra le mura amiche della Piscina Stadio Monumentale la Rari Nantes Imperia 57. Il match contro i liguri finisce 10-8 in favore della squadra di coach Aversa. Un match che, inizialmente, ha visto i padroni di casa un po’ compassati, ma dalla terza frazione in avanti hanno cambiato marcia dimostrandosi superiori fisicamente e tecnicamente ai liguri. Importante il sostegno del pubblico, finalmente di nuovo presente sugli spalti.

Avvio di gara che vede i gialloblù passare in vantaggio dopo meno di un giro di orologio con il primo gol con la calottina della Torino ’81 di Vinko Lisica. I liguri rispondono presente e ritrovano la parità con Lengueglia, 1-1. L’inizio del match è un continuo botta e risposta tra le due squadre con i padroni di casa di nuovo avanti con il gol di Azzi, ma a tre minuti dalla fine della prima frazione arriva il pari di Taramasco.

Tanta battaglia nel secondo parziale, ma poche emozioni. È soltanto una la rete segnata e la firma è ancora di Lengueglia. A metà gara il risultato vede i liguri avanti 2-3.

Il terzo tempo vede ancora una buona partenza della Rari Nantes Imperia che prova l’allungo con Corio. Ed è proprio nelle difficoltà che la Torino ’81 reagisce, con carattere, e trova tre reti in sequenza nell’arco di poco più di un minuto con la doppietta di Colombo e quella, del sorpasso targata Cigolini, 5-4. Cambia l’inerzia della gara, ma i liguri sono bravi a rispondere al tris gialloblù con Taramasco. I padroni di casa, però, vogliono chiudere il terzo periodo avanti e lo fanno grazie alle prime reti nel match di Novara e Oggero. Di Somà il gol del momentaneo 7-6.

La quarta e ultima frazione si apre nel migliore dei modi per la squadra di coach Aversa con le firme di Colombo e Oggero, 9-6. Prove ufficiali di allungo per la Torino ’81 che riesce a trovare anche il gol del 10-6 con Lisica. Sul finale il tentativo di rientrare in gara degli ospiti non sortisce l’effetto sperato e al termine dell’incontro i gialloblù vincono 10-8 trovando il primo successo stagionale.

Commenta coach Simone Aversa: “Tecnicamente non è stata una bella partita, siamo venuti fuori dal terzo tempo in avanti. Non dobbiamo regalare due tempi agli avversari, eravamo un po’ contratti. L’ambiente ha fatto il suo a livello emotivo, sopratutto per i ragazzi più giovani che lo scorso anno avevano esordito a porte chiuse. Nel corso della gara però alla fine il pubblico ci ha spinto dalla parte giusta. L’obiettivo è fare il meglio possibile. Mi aspettavo che alla lunga potessimo venir fuori fisicamente trovando alcuni spazi in più, e così è stato. Sono contento in ogni caso per la vittoria”.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN – RARI NANTES IMPERIA 10-8 (2-2, 0-1, 5-3, 3-2)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Lisica 2, Colombo 3, Azzi 1, Maffè, Oggero 2, Costa, Ermondi, Di Giacomo, Novara 1, Ligas, Cigolini 1, Costantini. All. Aversa

RARI NANTES IMPERIA 57: Merano F., Grosso, Parolini, Bracco, Gandini, Merano G., Lengueglia 2, Corio 2, Taramasco N., Somà 1, Rocchi, Cesini, Taramasco F. 3. All. Pisano.

Arbitri: Baretta, Iacovelli
Delegato FIN: Costa

Note:
Uscito per limite di falli: Azzi (Torino ‘81) nel quarto tempo.
Superiorità numeriche: Torino ‘81 5/9 +1 rigore, Imperia 57 3/17.
Spettatori: 100.

Foto Abozzi

Altre storie
La Reale Mutua Torino ’81 Iren è attesa dalla trasferta contro lo Sturla