La Reale Mutua Torino ’81 Iren cade contro il Bologna De Akker e mette a rischio seriamente la partecipazione ai playoff

I padroni di casa del De Akker Team si impongono con un sonoro 12-5. La squadra di Amaurys Perez parte forte e con la doppietta di Baldinelli va subito avanti di due reti con prime due azioni disponibili. Il secondo quarto vede ancora i rossoblù andare in rete all’avvio, con Martelli che segna il +3. Le reti di capitan Maffè e Colombo illudono, è 3-2 all’intervallo lungo.

Nella terza parte di gara i ragazzi di Aversa si fanno travolgere da un Bologna cinico e ben sistemato in vasca, che alza i ritmi e segna tre gol con Spadafora e uno con Guerrato; per la Reale Mutua Torino ’81 Iren in rete ancora Colombo, sempre col mancino: parziale pesante di 4-1 che determina il risultato finale. L’ultima frazione di gara è un festival del gol bolognese (Spadafora, per il poker personale, due reti di Boggiano e una a testa per Cocchi e Guerrato). Le ultime due reti gialloblù sono entrambe di Maffè, che firma la tripletta.

Commenta amareggiato il vicepresidente Marco Raviolo: “Non siamo mai entrati in gara, la sconfitta è giusta, abbiamo avuto un pessimo approccio al match ed è mancato il carattere. Il Bologna De Akker Team è meritatamente in testa al girone, e salvo miracoli faremo i playout, com’è giusto che sia.

Abbiamo dimostrato di non valere i playoff, avendo perso entrambi i match col Bologna, all’andata in casa col Brescia e avendo pareggiato la partita col Plebiscito Padova. Dobbiamo resettare tutto adesso, questa è una situazione che brucia: i nostri obiettivi erano altri. Dovremo arrivare ai playout carichi, pronti e determinati per evitare ulteriori dispiaceri”. 

Fanno da eco le parole di coach Simone Aversa: “La squadra non ha affrontato la partita nel modo giusto, troppa agitazione e poca serenità in attacco. L’aspetto emotivo è stato fondamentale, nel terzo tempo eravamo troppo nervosi. Il Bologna con più calma, forte della meritata posizione in classifica, ha giocato sul velluto e ha portato a casa i 3 punti con un risultato netto.

Dovremo far tesoro di questa gara per crescere e imparare a affrontare appuntamenti come quelli di oggi. Cercheremo di capire come mai abbiamo patito così tanto, quando invece c’era solo un modo di giocarla. Ci siamo complicati la vita, ma la stagione non è finita: dobbiamo metabolizzare e prepararci per le prossime”.

BOLOGNA DE AKKER TEAM – REALE MUTUA TORINO ’81 IREN 12-5 (2-0, 1-2, 4-1, 5-2)

BOLOGNA DE AKKER TEAM: Ghiara, Pliskevic, Martelli, Baldinelli, Ramacciotti, Bagnari, Guerrato, Spadafora, Pasotti, Pozzi, Cocchi, Cecconi, Boggiano. All. Perez.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Costantini, Costa, Capobianco, Azzi, Maffè 3, Colombo 2, Audiberti, Vuksanovic, Novara G., Loiacono, Novara E., Gattarossa, Di Giacomo. All. Aversa.

Arbitri: Pascucci, Petraglia.

Note: Usciti per limite di falli Audiberti (T) e Gattarossa (T) nel quarto tempo. Espulso per proteste Giacomo Novara (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: De Akker Team 5/12 + 1 rig.; Torino 81 Iren 4/13.

Altre storie
La Reale Mutua Torino ’81 Iren vince contro Padova ma non si qualifica ai playoff